Auto Novità

Lamborghini LP780-4 Ultimae. Addio all’Aventador.

Dopo 10 anni Lamborghini è pronta a dire addio alla Aventador con una nuova variante più performante e prodotta in serie limitata.

E’ la LP780-4 Ultimae, una supercar che unisce il design della Aventador S alle prestazioni della SVJ  e per questo è la Aventador più potente di sempre.

Sarà prodotta in 600 esemplari, 350 coupè e 250 roadster.

Motore e prestazioni

Il V12 da 6,5 litri della Ultimae è in grado di erogare 780 CV e 720 Nm di coppia, 10 CV in più rispetto alla SVJ.

Grazie ad alcune soluzioni utilizzate per risparmiare peso, la Ultimae ferma l’ago della bilancia a 1.550 kg la coupè e 1.600 la roadster. Ben 25 kg in meno rispetto alla Aventador S! Inoltre mantiene lo stesso rapporto peso-potenza della SVJ.

La Ultimae schizza da 0-100 km/h in soli 2,8 secondi, merito anche del cambio robotizzato a 7 velocità in grado di effettuare i cambi di marcia in 50 millisecondi.

Dinamica

Il risparmio di peso è dovuto in gran parte alla monoscocca in carbonio. Realizzata in un pezzo unico, oltre a garantire minor peso offre anche un livello di rigidità torsionale mai raggiunto prima.

La nuova Ultimae è dotata di 4 ruote sterzanti che ottimizzano l’agilità alle basse e medie velocità e la stabilità dell’auto a quelle alte.

È possibile scegliere tra quattro modalità di guida che agiscono su sospensioni, motore, cambio e trazione integrale: Strada, Sport, Corsa ed Ego. Quest’ultima consente al conducente di personalizzare ulteriormente la configurazione della vettura.

Gli pneumatici sono i nuovi P Zero Corsa nella misura 255/30/20 per l’anteriore e 355/25/21 per il posteriore. Disponibili come optional anche i P Zero.

Dietro gli enormi penumatici spiccano i freni carboceramici con pinze fisse monoblocco in alluminio a 6 pistoni (anteriori) e 4 pistoni (posteriore).

Estetica

Nonostante le prestazioni folli che superano quelle della SVJ, Lamborghini non ha voluto esagerare con il design mantenendo uno stile sobrio ed elegante con qualche appendice per ottimizzare l’aerodinamica.

Sul paraurti anteriore troviamo uno splitter attivo e delle alette di aspirazione responsabili di indirizzare il flusso d’aria per ottimizzare l’aerodinamica e il raffreddamento del radiatore.

Infine, lo spoiler posteriore è regolabile in tre posizioni chiuso- carico alto- carico basso, e lavora insieme ai generatori di vortici presenti sulla parte inferiore della vettura per ottimizzare il flusso e favorire il raffreddamento dei freni.

Interni

All’interno dell’abitacolo viene fatto uso di fibra di carbonio e Alcantara laserata con un motivo a Y che va a contrasto con il colore dei sedili, un’esclusiva della Ultimae.

Il cruscotto digitale TFT è personalizzabile nelle configurazioni ed è compatibile con Apple CarPlay. Come opzione è disponibile il sistema di telemetria Lamborghini.

La Ultimae ha fatto il suo debutto ufficiale al Goodwoord Festival of Speed (8-11 luglio).

Prezzi e consegne ancora non sono stati resi noti da Lamborghini ma si vocifera che costerà all’incirca sui 330.000 euro.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *